Approfittiamo della domenica gratuita per visitare gli splendidi musei di villa Torlonia...dalla serra moresca, recentemente restaurata e riaperta, alle personalissime decorazioni del casino delle civette, agli appartamenti di Mussolini nel Casino nobile!

Non abbiamo in calendario una visita per questo sito Contattaci per concordare una visita privata
Costo della visita: € 14,00
Biglietto di ingresso: € 0,00 (in aggiunta al costo del visita)

VISITA GUIDATA: 14€, inclusi eventuali auricolari

BIGLIETTO DI INGRESSO AL SITO: - GRATUITO per 1 domenica del mese

INFO: 334 7401467

 

Il meraviglioso complesso di Villa Torlonia fu voluto dal neo marchese Giovanni Torlonia a partire dal 1797, che diede l'incario a Giuseppe Valadier di risistemare una tenuta agricola appartenuta ai Colonna per renderla degna di una residenza principesca. Il parco della residenza Torlonia fu ulteriormente ampliato e abbellitto dai successori del marchese Torlonia, negli anni '30 dell'800: l'architetto Giovanni Battista Caretti diede l'incarico a Giuseppe Jappelli di curare la parte sud del giardino. A Jappelli si deve l'organizzazione della villa con piante esotiche e scenari pittoreschi, e la costruzione di edifici fantastici e favolistici, degni ancora oggi di essere il set cinematografico di un film fantasy: la casina delle civette, la torre moresca e la serra moresca. La nostra visita partirà proprio da queste due ultime strutture, restaurate nel 2007 e 2013 e recentemente riaperte al pubblico.

La serra, meravigliosa struttura in ghisa, peperino e vetrate policrome, ospita al suo interno l'antica fontana rimessa in funzione, la grotta artificiale e una stupefacente collezione di piante esotiche tra cui palme, agavi, ananas e aloe.  

La nostra visita continuerà poi con il Casino delle civette, una struttura riadattata, a partire dal 1908, per volere di Alessandro Giovanni Tolrlonia Jr., assumendo l’aspetto e la denominazione di "Villagio Medievale": il piccolo edificio divenne una raffinata residenza con grandi finestre, loggette, porticati, torrette, con decorazioni a maioliche e vetrate colorate. Le sue particolarissime decorazioni riflettono ancora oggi il gusto e le fantasie del proprietario.

Infine, con una progressione geografica e cronologica, ci occuperemo del casino Nobile, che ancora conserva le decorazioni ottocentesche, ma anche gli appartamenti di Benito e Rachele Mussolini. La villa fu infatti resdienza della famiglia dal 1925 fino all'arresto del Duce nel 1943. 

Come sempre a Roma, la storia si stratifica in maniera eccezionale, per regalarci un complesso architettonico di grandissima bellezza e di indiscussa importanza storica.

N.B. LA VISITA NON INCLUDE IL MUSEO DELLA SCUOLA ROMANA ALL'ULTIMO PIANO, CHE POTRETE VISITARE AUTONOMAMENTE, Nè I RIFUGI ANTIAEREI, ATTUALMENTE CHIUSI AL PUBBLICO.

 

 

 

 

 

 

Appuntamento: davanti all'edificio della serra moresca, all'interno del parco

Per questa visita il luogo dell'appuntamento è raggiungibile alle coordinate GPS presenti nel link in basso; è consigliabile presentarsi 15 minuti prima dell'inizio della visita per espletare tutte le formalità del caso

Naviga verso il louogo dell'appuntamento