Una visita che, entrando nel sotterraneo di una chiesa di Via del Corso (Santa Maria in Via Lata) e proseguendo poi verso Arco della Ciambella, ci porterà a svelare tutti i segreti dell’antico Campo Marzio! Per partecipare alla visita è necessario presentarsi muniti di mascherina. Il tour sarà effettuato con auricolari, per mantenere la distanza di sicurezza di 1 metro.

Non abbiamo in calendario una visita per questo sito Contattaci per concordare una visita privata
Costo: € 12,00
Costo biglietto: € 2,00
Durata: 2,00 H

VISITA GUIDATA: 10€ + 2€ per auricolari

BIGLIETTO DI INGRESSO AL SITO: 2€  - da pagare all'ingresso

INFO: 334 7401467

N.B. Il numero massimo di partecipanti è di 15 persone. Per partecipare alla visita è necessario presentarsi muniti di mascherina. Il tour sarà effettuato mantenendo la distanza di sicurezza di 1 metro tra i partecipanti, secondo le norme vigenti. Si avvisano i partecipanti che, per motivi di sicurezza, nominativi e recapiti saranno trattenuti dall'Associazione per il mese successivo allo svolgersi dell'attività. 

 

Il Campo Marzio era una zona pianeggiante delimitata dall’ansa del Tevere a ovest, dai colli Pincio e Quirinale a est, da Campidoglio e isola Tiberina a sud. Quest’area conobbe tantissime fasi e tanti utilizzi diversi a partire dalla Roma monarchica all’Impero. 

Il nostro giro vuole ricostruire la storia dell’area e, passando in sordina i monumenti più famosi (come il Pantheon o Piazza di Pietra), scovarne i resti “nascosti e invisibili”: le colonne agli angoli delle strade, i muri che spuntano tra le strutture moderne, i sotterranei che conservano, dopo migliaia di anni, gli ambienti dell’antichità. Punto forte del percorso sarà infatti la discesa nelle viscere della chiesa di Santa Maria in Via Lata, dove si nasconde un complesso di edifici stratificati nei secoli: Richard Krautheimer, che studiò per primo i sotterranei, ipotizzò che il primo edificio, costituito al piano terra da quattro file di pilastri in blocchi di travertino a creare un ambiente porticato a tre navate, fosse lungo all’incirca 100 metri, comprendendo quindi tutto l’isolato fra le odierne Via Lata e Vicolo Doria. All’inizio del III secolo questo ambiente fu trasformato, tramite la costruzione di alcuni muri di divisione, in magazzini per il deposito e lo stoccaggio di merci, in accordo con la nuova destinazione commerciale che assumeva l’antica Via Lata. Infine, sei di questi horrea, magazzini appunto, divennero intorno al VII - VIII secolo luogo di aggregazione di una comunità cristiana e qui si installò l’antica diaconia.

Tra sopra e sotto terra, resti visibili e mappe, muri e mattoni superstiti, riusciremo a ricreare virtualmente l’aspetto della zona centrale del Campo Marzio e a toccare con mano la sua storia lunghissima.

Appuntamento: davanti a Sant'Eustachio caffè

Per questa visita il luogo dell'appuntamento è raggiungibile alle coordinate GPS presenti nel link in basso; è consigliabile presentarsi 15 minuti prima dell'inizio della visita per espletare tutte le formalità del caso

Naviga verso il louogo dell'appuntamento